Tank Girl by Jamie Hewlett
ABOUT: LIVE FROM TORINO!?
POP CULTURE # TECHNO MUSIC
# PUNK ROCK AND HAPPINESS...
my life & MTV

   
[-_-]anKor loves these links:acidhouse \ attu \ bloody.sunday \ booooooom \ coincidenceS \ conscientiouS \ The+Cure \ fecal.face \ geisha \ glubilga \ indienudes \ (((i))) \ kottKe \ linkchecker \ mtv \ neurastenia \ sentieri.selvaggi \ splattercontainer \ SUBSONICA \ the STROKES \ trainspotting.1996 \ UNDERWORLD \ woostercollective
The ClutCh
__________________
[-_-]mondo blog:
asashleyb \ autorun \ boingboing \ consiglioegitto \ d.goldstein \ elbo \ feministe \ flickrblog \ Icepick \ ink \ kush \ lakescorner \ milinkito \ mozetta \ onemoreblog \ plep \ polaroid \ settore4C \ strelnik \ sugar-n-spicy \ ternura \ we-make-money
stockholm beat connection __________________
[-_-] les particules élémentaires:
my 31 hits:la.lista.de.la.vida;
voli imprevedibili...;
noi, the stylish kids in the riot;
exec sql select love;
amo il calcio sin verguenza;
noi, i ragazzi dello zoo di Torino;
more.important.things.in.life...;
l'età dell'oro dello sfascio 1;
matrix_anKor_reloaded;

_________flickr.ankor2:

[-_-]ME, MYSELF & I :
__________________
[-_-] I keep mine hidden:

my.lastfm\ my.flickr\ my.mp3\
out\ R.Bresson\ beldad.2\ gummo2\
Sono: massimo (anKor)
Citta': Torino
Contatto: ank2222@gmail.com
la mia email

Me, myself and i


ARCHIVIO:
/ luglio 2002 / agosto 2002 / settembre 2002 / ottobre 2002 / novembre 2002 / dicembre 2002 / gennaio 2003 / febbraio 2003 / marzo 2003 / aprile 2003 / maggio 2003 / giugno 2003 / luglio 2003 / agosto 2003 / settembre 2003 / ottobre 2003 / novembre 2003 / dicembre 2003 / gennaio 2004 / febbraio 2004 / marzo 2004 / aprile 2004 / maggio 2004 / giugno 2004 / luglio 2004 / agosto 2004 / ottobre 2004 / novembre 2004 / dicembre 2004 / gennaio 2005 / febbraio 2005 / marzo 2005 / aprile 2005 / maggio 2005 / giugno 2005 / luglio 2005 / agosto 2005 / settembre 2005 / ottobre 2005 / novembre 2005 / dicembre 2005 / gennaio 2006 / marzo 2006 / aprile 2006 / maggio 2006 / giugno 2006 / luglio 2006 / agosto 2006 / settembre 2006 / ottobre 2006 / novembre 2006 / dicembre 2006 / gennaio 2007 / febbraio 2007 / marzo 2007 / aprile 2007 / maggio 2007 / giugno 2007 / luglio 2007 / agosto 2007 / settembre 2007 / ottobre 2007 / novembre 2007 / dicembre 2007 / gennaio 2008 / febbraio 2008 / marzo 2008 / aprile 2008 / maggio 2008 / giugno 2008 / luglio 2008 / agosto 2008 / settembre 2008 / ottobre 2008 / novembre 2008 / dicembre 2008 / gennaio 2009 / febbraio 2009 / marzo 2009 / aprile 2009 / maggio 2009 / giugno 2009 / luglio 2009 / agosto 2009 / settembre 2009 / ottobre 2009 / novembre 2009 / dicembre 2009 / gennaio 2010 / febbraio 2010 / marzo 2010 / aprile 2010 / maggio 2010 / giugno 2010 / agosto 2010 / ottobre 2011 / gennaio 2012 / febbraio 2012 / giugno 2013 / luglio 2013 / settembre 2013 / ottobre 2013 / marzo 2014
  • Current Posts

  • Powered by blogger.com
  • Listed by blogarama, yaccs, blogwise


    ____does___MTV___have___a___molecule___?
    non leggete questi testi!
    non leggete questi testi!
    non leggete questi testi!
    non leggete questi testi!
    non leggete questi testi!
    non leggete questi testi!
    non leggete questi testi! non leggete questi testi!

    website stats

  • martedì, marzo 29, 2005


    ...come back to what you know...
    ed era ora;
    nel nostro piccolo microcosmo è riscoppiata la pace
    due mail scritte col cuore,
    la Torino Savona cantando con autoishuffle carico di Guccini,
    la pasqua al mare anche se piena di pioggia e vento
    due carezze su lacrime sincere
    e la vita che ricomincia

    ed era ora...

    (The essential disturbance: 1960 a go-go)
    ? anKor at : 15:49:00 0 Commenti

    mercoledì, marzo 23, 2005


    ...hello my baby, hello my honey...
    interruttore;
    Jeff Brouws - Burning Care oggi non è proprio il caso di dire che penso tutto il tempo a te
    spegniamo la radio un attimo
    non ho mai detto che tutto quello mi passa per la testa è carino
    o piacevole!
    Non lo so
    se sia normale andare avanti con week end così!?
    E lo sai che non parlo delle miei giornate lavorative
    dei miei rischi di trasferta...
    io e te
    sotto l'obbiettivo clinico delle tue seicento parole al minuto
    per sezionare ogni mio momento
    la paura di spezzare il legame
    ma che si corra il rischio!
    ma che si proceda di fare almeno un altro cazzo di passo!
    faremo mai piazza pulita dei nostri piccoli silenzi

    non ho mai detto che tutto quello che tu sei a me vada a genio
    non ho mai detto che è stato per me normale rinunciare
    a quello che in passato era necessario
    non siamo più gli stessi
    non siamo l'idilliaco
    non siamo perfetti
    ti dò atto di non avermi mai considerato infallibile
    ...hello my baby, hello my honey...
    un po' stonata questa canzone romantica
    il chiaro di luna oggi lasciamolo ad altri


    eccomi qui
    in ritardo

    un po' come sempre

    c'ho da finire quello che sto facendo
    perdendo un po' tempo...
    eccomi qui
    codardo, falso e un pò bambino
    bimbo, falso, codardo
    che fino all'altro ieri con il braccio fuori dal finestrino
    canticchiava 'she' dei green day o chessò 'anthem' dei blink,
    piazza pulita poi dei venerdì techno
    come anticipo dei sabati brutti sporchi e cattivi
    a stonarci davanti a qualche gruppo più o meno punk ad el paso di Mirafiori...
    e per quei giorni infuocati e le sue comparse
    venne così la parola fine
    semplice
    diretta e chiara.
    In fondo nessuno ci ha mai obbligati a restare gli stessi due pezzi di granito marmoreo
    che non cambiano mai opionione
    è vero
    non sopporto tanto quei tuoi amici
    fammene un colpa
    te lo dico sempre dopo,
    ma ti incazzeresti di meno te lo dicessi prima?
    Vedete le fiamme alzarsi in alto
    hanno qualcosa di poetico
    e potente al tempo stesso.
    In ogni vacanza si ripresentano le paranoie
    e quelle c'erano anche nei luminosi mesi della convivenza!
    ora che arriva la pasqua
    il livello di rabbia che sale
    siamo bombe carta per le strade di Bilbao
    metafora
    perchè non sò come esprimerti meglio
    quello che sono diventati i nostri terribili scleri
    ho sentito il bisogno di starmene con le mani sotto l'acqua ghiacciata del lavandino
    non ci sentiamo le nostre parole
    l'amore che divide

    lasciamo che finalmente piova
    poi ricominciamo a lasciarci sconvolgere dai tuoni della vita
    insieme davvero

    proviamoci

    just 2 months...
    nessun pentimento
    dove sono le istruzioni per continuare ad andare avanti come prima?

    dove é andata a finire tutta la mia pazienza per non fare il nostro solito nulla
    della domenica pomeriggio?

    amici padre madre suocero suocera fratello cugini
    prima domenica
    che sembra la seconda domenica
    che imita in fondo la terza...
    la quarta poi
    non è quasi la stessa goccia d'acqua della prima?

    dovevamo andare a Firenze
    a Firenze non ci andammo
    sono stato io a dire di no
    era il mio compleanno
    l'ho passato ad installare nella periferia di Varese,
    ma ti amavo come non mai
    come ti amo da impazzire anche adesso
    solo
    che vorrei che tu capissi quanto mi fai stare male
    lo stesso
    abbiamo perso quall'entusiasmo splendido di stare insieme
    lo sò che lo ritroveremo
    questo è certo!

    solo
    ora vedo che tutto questo si traduce in dolore
    o in parole dette male

    non si accende la felicità con un interruttore in plastica
    oggi poi come vedete
    non è un giorno di quelli.




    (The essential disturbance: The 100 Worst Songsof the Last Fifteen Years.)
    ? anKor at : 22:29:00 1 Commenti

    domenica, marzo 13, 2005


    ...le connessioni lente e svogliate del sabato notte...
    la primavera di Prada;
    ...va bene le trasferte, ma torniamo almeno a non lavorare nei week end...due ore e undici minuti di connessione
    per mandare una mail con zip di 4 mega
    niente da fare
    non c'ho più voglia di ritentarci
    al cliente gli porto fisicamente i file a mano
    lunedì mattina
    ora basta così
    mtv in sottofondo
    alzo la testa per poco
    sul divano c'è lei chi dorme
    pure il gatto non cè la fa più
    ci manca che mi ancompagna con la zampina a letto...
    alle tre di notte di un sabato incolore
    nei giorni di festa non si dovrebbe lavorare
    dovrebbero dare a tutti la possibilità di
    gioire per un ottimo
    questa tetra logica delle scadenze
    oggi davvero quasi non mi tocca
    un poco mi pesano le nottate a pigiare tasti sul portatile HP
    non dovrebbero consentire a moby di sputtanarci la techno
    pieno potere ai SoulWax, agli Scissor Sisters, agli Zero7, agli Autechre...
    non è un caso che il geniale invisibile tossicissiomo 'e-talking'
    con la sequenza discotecara dei vari personaggi trainspottici
    sia passato defragrante pochi attimi fa su MTV
    qualche anno fa complice le troppe bud + heineken + foster
    decisi di aprire questo giornaletto giornaliero pieno del mio ego
    con un titolo alla Coupland
    does mtv have a molecule?
    anzi penso
    e son quasi pronto a giurarlo!
    di aver trovato quella boiata di domanda su google
    cercando interviste del nostro caro Canadese famoso in Generation X
    fenomenale in generazione Shampoo, un po' meno in Microservi
    palloso nel finale di Girlfriend in a Coma
    ecco
    in questi sabato di ritardo lavorativo
    vorrei buttare giù dalla nostra finestra:
    il portatile
    le specifiche 'sbrodolate' in PDF,
    le chiavette usb colme di sorgenti ancora più o meno da debuggare,
    i backup di tre server,
    le slide del corso che dovrò (IO!?) tenere agli slovacchi
    in trasferta da lunedì a venerdì prossimo
    lontano da casa
    un ora e quaranta di strada per arrivarci
    odio la torino - milano
    i suoi crateri sull'asfalto
    i cartelli arruginiti e sporchi
    l'odore catrame vicino a Brandizzo,
    Greggio,
    Settimo,
    Borgo D'Ale
    non è giusto continuare a farsi del male.

    Domani comincio 'all families are psychotic'.
    Forse.

    Quando torno dalla trasferta andiamo a vedere l'ultimo di Kusturica,
    facciamo una rimpotriata agli imbarchini del Valentino,
    buoni propositi per riabbracciare un mio caro amico di architettura
    non abbiamo ancora festeggiato la sua laurea
    spero che non attacchi con juve real per carità
    più che altro quando mi riporti i cd dei Massive Attack e
    degli AIR?
    Negli anni novanta eravamo più felici
    lost in traslation
    non è ne un bel film
    ne un brutto film
    è triste
    e lento come questo sabato incolore
    il decennio è quello che è
    si forse
    è meglio buttare un po' giù dalla spalla la scimmia...

    E' un modo di dire
    prendetelo come viene.

    E' primavera
    o quasi.

    (The essential disturbance: in britain - x salvarvi in locale le immagini andare su Visualizza\HTML e cercate i .JPG eccetera)
    ? anKor at : 03:57:00 0 Commenti

    giovedì, marzo 03, 2005


    ...subsonica CD - 49...
    incomprensione e lacrime;
    e non ho ancora avuto il tempo di affittare il dvd di ju-on!?a 49 giorni all'uscita del nuovo disco dei subs
    pare che abbiano terminato in questi giorni
    pure il set fotografico a pochi kilometri da dove lavoro
    la zona (ex-)industriale teksid dalle parti della stazione dora
    dove dal niente è sorto un centro commerciale abbastanza ben fornito
    il mio fornitore ufficiale di cd vergini
    in queste nuove foto niente indumenti spaziali
    niente apollo 13 in salsa gianduja...
    tutti i miei sbagli
    lo presentarano a san remo
    ricordo che registrai su vhs l'esibizione
    sulla fiducia
    sapevo già che il pezzo sarebbe stato una potenza
    mai avrei pensato così splendido.
    In realtà i subs a sanremo quell'anno non fu uno sbaglio.
    Da quel giorno anche a Bisceglie e Taormina
    i giovani sbarbati potevano accattarsi, duplicarsi, ascoltarsi
    quel bellissimo gioiellino di cd
    che fu MICROCHIP EMOZIONALE.
    Cercando di essere seri per un momento
    sinceramente non ho mai capito la mania della sinistra italiana
    di sparare a zero su chi entra a compromessi con il mercato
    forse qualcuno si è mai sognato di stroncare i r.e.m., i red hot,
    o i radiohead per le continue partecipazioni agli spettacoli MTV!?
    I subs suonarono al gabrio di via revello
    un centro sociale con il ping pong sgarruppato,
    le moretti sgasate e i cessi senza porte
    e ultra lerci...
    fu un concerto strepitoso
    il csa era pieno in ogni ordine di posto
    i punkabbestia quel giorno pogavano con grande disciplina
    precisi come orologi svizzeri
    consci che l'unica medicina
    era il colpo di pistola
    musicale.

    "... dai dai... frulla frulla, dai non aver paura, raddoppiale queste scansioni di tom, fai tutto quello che non ti è stato mai concesso nemmeno quando suonavi all'oratorio!". Stiamo sovrapponendo percussioni e incisioni di batteria distorte e questi sono grossomodo i toni delle indicazioni che diamo al Ninja per il finale di "incomprensione e lacrime".
    Il rapporto (con Torino) sempre un po' controverso è sicuramente d'amore. Ci piace l'idea di vivere in una città che non sappiamo neanche se si possa ancora definire una città del nord. Alcuni provocatoriamente la definiscono la terza città del sud. Noi alla domanda da dove venite rispondiamo senza esitazione: "Torino marittima".
    Torino è una città che non ti concede molto costringendoti sempre al confronto, alla verifica. Questa cosa per certi versi è piombo sulle ali ma per altri è stimolo. Non è una città di passerella, è un posto in cui la "rock star" non troverebbe aria da respirare, ed è sempre alla ricerca di una concretezza che però difficilmente riesce ad esprimere. E' la città delle grandi intuizioni ma contemporaneamente delle occasioni perdute. E' la città del volontariato e non delle televisioni (anche se tutte i principali mezzi di comunicazione in Italia hanno avuto come prima sede di prova questa città). E' però anche la città in cui la gente superando il modello produttivo-industriale sta imparando ad impadronirsi della propria vita.

    Un´alluvione aveva spazzato via una palazzina e minacciato le strutture del complesso. Ora, a distanza di tre anni, si sta per completare l´ultimo tassello: il centro servizi. Ma sono già 70 le aziende che hanno scelto l´ex area Teksid per mettere radici. Nei circa 30 mila metri quadri lavorano, ogni giorno, circa 600 persone tra dipendenti e consulenti. Poche cravatte, atmosfera informale...

    (The essential disturbance: old warehouse - Manchester)
    ? anKor at : 23:29:00 0 Commenti